fbpx
Skip to main content
23 Novembre 2023
Scuola: Primaria

Perché è importante parlare di Stagioni nella Scuola Primaria

Condividi

Parlare di stagioni, con le nostre alunne e i nostri alunni può sembrare un argomento “antico” o, per alcuni, superato. In realtà, l’argomento “STAGIONI” offre numerosissimi spunti didattici, trasversali a tutte le discipline e rappresenta un'opportunità unica per esplorare il mondo naturale che ci circonda.

Per questo, nel sussidiario dei linguaggi PAROLE SEGRETE ho voluto riservare loro uno spazio speciale.

Affrontando il ciclo delle stagioni si crea una connessione immediata con il mondo naturale attraverso un approccio “storico” al succedersi degli eventi, visto nella prospettiva del tempo ciclico. Osservare la natura nel suo modificarsi continuo crea una connessione che aiuta a sviluppare consapevolezza e senso di responsabilità verso l’ambiente.

Parlare di stagioni rappresenta un'opportunità ideale per introdurre concetti scientifici fondamentali. Si può imparare come la posizione della Terra rispetto al sole influisca sul clima e sulle stagioni, scoprendo il funzionamento di fenomeni come l'equinozio e il solstizio, verificando come le stagioni influenzino la flora e la fauna, compreso il comportamento di animali e piante.

Le stagioni forniscono all’insegnante l’opportunità per attivare l'osservazione diretta. Le bambine e i bambini possono tenere un diario delle stagioni, registrando i cambiamenti che notano nel loro ambiente durante tutto l'anno. Questa attività incoraggia a essere attenti e curiosi e sviluppa abilità di osservazione fondamentali.

I brani musicali dedicati, permettono di allenare l’ascolto, mentre la fruizione di dipinti a tema stagionale offre l’opportunità di avvicinare i nostri alunni e le nostre alunne all’arte.

Dal punto di vista delle emozioni, le stagioni sono il terreno ideale per suscitare sensazioni: l'autunno può accendere immagini poetiche di foglie cadenti e tavolozze di colori mentre la primavera può portare la gioia della rinascita. Queste connessioni emotive possono fornire lo spunto per produzioni scritte narrative, descrittive o poetiche.

In conclusione, l'insegnamento del ciclo delle stagioni non solo offre opportunità di apprendimento ricche e significative, ma promuove anche l’educazione ambientale. È attraverso una maggiore comprensione e apprezzamento del mondo naturale che i bambini e le bambine imparano ad amare e rispettare la natura, a prendersene cura, diventando cittadini consapevoli e responsabili della salvaguardia del nostro pianeta.

Flavia Franco

Insegnante di scuola primaria, tutor di scienze della formazione primaria, autrice di testi ministeriali e di narrativa, formatrice esperta di didattica della letto-scrittura, giornalista, blogger.

Condividi


Ultimi articoli


Keep it simple CLIL!
| Mariana Laxague | Celtic, Primaria
Let's CLIL!
| Mariana Laxague | Celtic, Primaria
Le storie e il “topic approach”
| Marisa Agostinelli e Paola Traferro | Celtic, Primaria, Secondaria
Perché favorire la lettura in lingua straniera?
| Marisa Agostinelli e Paola Traferro | Celtic, Primaria, Secondaria